Il metodo


Il giusto metodo seguito da un intenso lavoro permetterà di ottenere risultati straordinari



Affinché ogni persona apprenda nel modo che più le si addice, l’insegnamento all’interno della scuola è strutturato in maniera tale che una parte risulti sempre comune per tutti ed un altra invece si svolga in maniera soggettiva, questo perché persone diverse hanno tempi di apprendimento diversi e necessità differenti. Il metodo di allenamento è tradizionale e si può dividere in diverse parti:

 

Preparazione fisica

Racchiude tutti gli esercizi di potenziamento muscolare atti a sviluppare forza, resistenza, velocità ed esplosività, nonché esercizi di stretching utili a migliorare la mobilità articolare.

 

Condizionamento fisico

Insieme degli esercizi che sviluppano la capacità del corpo di resistere a traumi. Mirano al rinforzo della struttura scheletrica, muscolare e della pelle.

 

Studio delle posizioni di base

Questa parte è molto importante crea le basi per tutto il resto e sviluppa molte qualità ( non solo fisiche) del praticante, da qui inoltre comincia il nei kung (lavoro interno).

 

Pratica dei fondamentali

La pratica delle singole tecniche, oltre a facilitare l’apprendimento e la comprensione delle stesse, è fondamentale per sviluppare un tipo di forza specifico. Anticamente la pratica non si concentrava sulle forme , ma si svolgeva principalmente in questo modo.

 

Pratica delle forme

Questo punto è quello su cui la maggior parte delle scuole si concentra , essa è molto importante ma è bene chiarire che non lo è più delle altre parti dell’addestramento. La pratica e la ripetizione delle forme permette di sviluppare molte qualità diverse. A seconda di come la si affronta, ogni forma sviluppa capacità differenti, ed inoltre ogni forma può essere praticata in maniera diversa a seconda dell’aspetto su cui si vuole lavorare.

 

Applicazioni

Le applicazioni vengono insegnate e praticate parallelamente alle forme sin dalle prime lezioni, ogni nuova tecnica appresa deve essere chiara e applicabile sin da subito. La reale comprensione del movimento non può avvenire se esso non è stato provato “ sul campo” bisogna conoscere ogni singola tecnica non solo in teoria ma anche in pratica, questo significa anche sentirla e sperimentarla con il corpo, se la conoscenza non è applicabile nella realtà essa non ha valore.

 

Combattimento

Il combattimento è la prova ultima, esso è il test attraverso cui ci si mette alla prova, attraverso cui si dimostra la sostanza, la nostra reale abilità,i nostri progressi, l’avversario non è visto come l’ostacolo da abbattere, ma piuttosto come colui che ci aiuta a metterci alla prova.

Esistono molti esercizi di preparazione e di avvicinamento al combattimento ed anch’essi vengono introdotti sin dai primi allenamenti.

 

Lavoro interno

Parte integrante dell’addestramento è costituito dal nei kung (lavoro interno) esso non è scindibile dalle altre componenti, è praticato ed insegnato parallelamente a tutto il resto.